ga(‘set’, ‘anonymizeIp’, true);
Home / M5S Nazionale / Vittoria del MoVimento: anche al Senato i vitalizi hanno i giorni contati

Vittoria del MoVimento: anche al Senato i vitalizi hanno i giorni contati

byebyevital.jpg

di MoVimento 5 Stelle

Ci siamo, è arrivato il momento del taglio dei vitalizi al Senato. Oggi pomeriggio, infatti, il Consiglio di Presidenza ha adottato il testo della delibera già approvata alla Camera. Quindi anche a Palazzo Madama i vitalizi hanno i giorni contati. Una vittoria su tutta la linea del MoVimento 5 Stelle.

Il 15 ottobre si discutono le eventuali modifiche e il 16 si vota. Noi ovviamente non proponiamo cambiamenti – le Camere devono avere le stesse regole con cui trasformare i ricchi vitalizi in trattamenti equi e contributivi – e suggeriamo anche alle altre forze politiche di seguire il nostro esempio mettendo così la parola fine a questo odioso privilegio. Oggi circa 2.600 ex parlamentari percepiscono un vitalizio: un assegno del tutto smisurato rispetto ai contributi che hanno versato durante gli anni in Parlamento. “Un sistema insostenibile, destinato a gravare in modo rilevante su tutti i cittadini, in aggiunta alla spesa destinata al pagamento delle indennità parlamentari”, come lo ha definito chiaramente il presidente dell’Inps, Tito Boeri.

Alla fine del 2018 il costo di questi assurdi privilegi raggiungerà la cifra monstre di 207 milioni di euro. Con il taglio della Camera che entra in vigore l’1 gennaio 2019 il risparmio per ogni anno sarà di 40 milioni. Dalla stessa data, con l’approvazione della nostra delibera, il Senato risparmia altri 16 milioni. In totale fanno 56 milioni, ovverosia 280 a legislatura, che resteranno nelle casse dello Stato anziché andare in tasca ai privilegiati e saranno destinati a chi fa fatica ad arrivare a fine mese.

Adesso che grazie al vostro voto del 4 marzo al governo del Paese ci siamo noi, il ritornello “non si può fare” è sparito dai radar. Lo chiamano “diritto acquisito”, per noi è un “privilegio rubato” e lo cancelliamo. I vecchi parlamentari non hanno mai voluto togliere un privilegio che li riguarda, noi siamo qui per questo. Lo stiamo facendo con il sorriso di chi è arrivato in Parlamento per ristabilire – finalmente! – l’equità sociale.

bannerdoni5s2018.jpg
Source: MoVimento 5 Stelle

Vedi anche

La pensione di cittadinanza per salvare gli anziani che muoiono di freddo

Indagine del sindacato pensionati: quasi la metà degli anziani non si può permettere di accendere …

Questo sito e gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie tecnici e di profilazione esclusivamente necessari al suo funzionamento.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy-Cookie Policy

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.