ga(‘set’, ‘anonymizeIp’, true);
Home / M5S Piemonte / PIANO ANTI AZZARDO, ARRIVA IN RITARDO E SENZA FONDI. AIUTARE I SINDACI IN PRIMA LINEA CONTRO QUESTA EMERGENZA

PIANO ANTI AZZARDO, ARRIVA IN RITARDO E SENZA FONDI. AIUTARE I SINDACI IN PRIMA LINEA CONTRO QUESTA EMERGENZA

Il piano regionale contro il gioco d’azzardo patologico arriva in ritardo di oltre un anno e senza il 50% delle risorse che sarebbero dovute pervenire dal Governo nazionale, bloccate da un ricorso. Un piano zoppo e non sufficiente a fronteggiare in maniera complessiva questa piaga sociale. I Comuni in particolare, chiamati ad applicare la legge regionale, vengono lasciati soli ad affrontare i ricorsi e le forti pressioni delle lobbies del gioco d’azzardo. Gli amministratori devono essere supportati da parte della Regione, in tal senso è positivo, anche se molto tardivo, l’annuncio della pubblicazione di un vademecum redatto dagli uffici regionali. Auspichiamo venga diffuso quanto prima a tutti i rappresentanti dei Comuni piemontesi, in modo da superare l’applicazione, sin qui a macchia di leopardo, della legge regionale.

Per quanto riguarda il contenuto del Piano regionale evidenziamo la mancanza di risorse adeguate per gli aspetti sanitari e di prevenzione. I fondi stanziati non sono certamente sufficienti per contrastare in maniera definitiva questa vera e propria emergenza che, negli ultimi anni, ha messo in ginocchio migliaia di famiglie piemontesi. In particolar modo servirebbero più risorse per costruire centri residenziali o semiresidenziali per trattare i dipendenti dal gioco d’azzardo.

L’articolo PIANO ANTI AZZARDO, ARRIVA IN RITARDO E SENZA FONDI. AIUTARE I SINDACI IN PRIMA LINEA CONTRO QUESTA EMERGENZA proviene da MoVimento 5 Stelle Piemonte.

Source: M5S Piemonte

Vedi anche

MALTRATTAMENTO BAMBINI, SI FACCIA SUBITO CHIAREZZA, NECESSARIO INVESTIRE IN PREVENZIONE E FORMAZIONE DEL PERSONALE

Maltrattamenti su bambini in un asilo di Susa, i fatti contestati sono gravissimi ed auspichiamo …

Questo sito e gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie tecnici e di profilazione esclusivamente necessari al suo funzionamento.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy-Cookie Policy

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.