Home / M5S Piemonte / OFTALMICO, I CONSIGLIERI REGIONALI DEL PD RISCOPRONO IL SENSO CRITICO A POCHI MESI DALLE ELEZIONI

OFTALMICO, I CONSIGLIERI REGIONALI DEL PD RISCOPRONO IL SENSO CRITICO A POCHI MESI DALLE ELEZIONI

Dopo aver accettato, senza fiatare, ogni decisione di Saitta per oltre 3 anni, ora a pochi mesi dalle elezioni alcuni esponenti del PD riscoprono un “inedito” senso critico sulle politiche sanitarie della Giunta. Tempismo curioso, o quantomeno sospetto. Dov’era Laus quando Saitta devastava la sanità piemontese con la delibera 1-600? Perché Laus, ed alcuni colleghi di partito, decidono di parlare solo adesso?

Noi da sempre, con coerenza, abbiamo contestato la delibera “sfascia ospedali” di Saitta così come l’arbitraria chiusura di un polo d’eccellenza come l’Oftalmico di Torino senza prospettive certe per garantire servizi ed organizzazione del personale.

Ora pensare di obbligare i lavoratori a trasferirsi contro la loro volontà, a maggior ragione quando alcuni servizi rimarrebbero nell’attuale sede, generando ulteriore confusione tra operatori ed utenti, ci sembra insostenibile, soprattutto se portato avanti dagli eredi dell’ex partito dei lavoratori.

Insomma, l’ennesimo pasticciaccio brutto di Saitta, che continua a negare in Commissione un confronto sulle scelte di programmazione sanitaria.

Davide Bono, Consigliere regionale M5S Piemonte
Vicepresidente Commissione regionale Sanità

L’articolo OFTALMICO, I CONSIGLIERI REGIONALI DEL PD RISCOPRONO IL SENSO CRITICO A POCHI MESI DALLE ELEZIONI proviene da MoVimento 5 Stelle Piemonte.

Source: M5S Piemonte

Vedi anche

TRENI IN TILT PER NEVE, INTERROGAZIONE IN CONSIGLIO REGIONALE. LA REGIONE CHIEDA I DANNI AI RESPONSABILI PER RISARCIRE I PENDOLARI

Treni in tilt per una normale nevicata a dicembre Per quale motivo i gestori del …