ga(‘set’, ‘anonymizeIp’, true);
Home / #tommasobonaveri / Occhio alla truffa!

Occhio alla truffa!

Vivo nella provincia di Cuneo ormai da dieci anni e devo dire di non essermi mai sentito in pericolo. Forse perché, provenendo da una città come Torino, il paragone mi è parso subito insostenibile.

Tuttavia, in questi giorni ho appreso da una persona di mia conoscenza che, alcune truffe, purtroppo accadono anche qui.

La persona in questione, percorrendo in auto una strada praticamente centrale ad un tratto e senza vedere alcun ostacolo, sente un forte urto presumibilmente nella parte posteriore dell’auto.

Dallo specchietto retrovisore intravede un uomo con una borsa a terra. Con comprensibile preoccupazione arresta immediatamente il veicolo, scende dall’auto per prestare aiuto al “malcapitato” o per meglio dire “malintenzionato”.

Il soggetto a terra, simulando una crisi di panico mista a presunto dolore agli arti superiori, rassicura da subito sul suo stato di salute ma si dimostra preoccupato per l’oggetto contenuto nella borsa che ha subito danni: valore circa 40 euro.

Il presunto “Investitore” essendo persona particolarmente corretta e onesta, rimborsa da subito il “malintenzionato” con 50 euro (il resto è mancia!) e propone al “poveretto investito” di chiamare un’autombulanza o di accompagnarlo al pronto soccorso.

Prontamente, arriva la rassicurazione che nulla di grave è accaduto. I due si scambiano i rispettivi numeri di telefono e l’incidente si chiude li.

Dopo qualche ora, il senso di responsabilità dell’investitore impone allo stesso di chiamare il “poveretto” per accertarsi del suo stato di salute, ma il numero in suo possesso è inesistente!

Nel caso in cui dovesse capitare di investire un uomo o una donna invisibili, il consiglio è quello di chiamare immediatamente le forze dell’ordine e l’ambulanza senza mettere mano al portafogli e mantenendo la calma.

Se la persona in questione non è in buona fede, non farete in tempo a comporre il numero di telefono che tornerà ad essere invisibile!

Per il M5S di Cuneo

Vedi anche

Sul Reddito di Cittadinanza non molleremo mai!

MATERIALE PER BANCHETTI SUL REDDITO DI CITTADINANZA fonte: Il Sole 24 Ore del 18 maggio 2017 …

Questo sito e gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie tecnici e di profilazione esclusivamente necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy-Cookie Policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy-Cookie Policy

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.