Home / M5S Europa / CETA, LA CORTE SOVRANAZIONALE ANNICHILISCE I DIRITTI DEI CITTADINI

CETA, LA CORTE SOVRANAZIONALE ANNICHILISCE I DIRITTI DEI CITTADINI

Cos’è il CETA

di Tiziana Beghin

Ci troviamo a un bivio per quanto riguarda la globalizzazione: possiamo cercare di gestirla, usarla per promuovere diritti e giustizia, per proteggere l’ambiente e le persone, oppure possiamo lasciare che gli interessi dei pochi prevalgano su quelli dei molti e che pochi privati abbiano più diritti di tutti i cittadini.

Quest’ultima sembra, purtroppo, la scelta voluta dalla Commissione europea, quando annuncia di voler creare una corte sovranazionale e multilaterale per le corporation.

Se vorremo lottare contro il cambiamento climatico, dovremo fare i conti con le multinazionali del petrolio; se vorremo promuovere l’acqua pubblica, dovremo chiedere il permesso alle multiutility dei servizi; e se vorremo abbassare i costi delle medicine, saremo denunciati da Big Pharma.

Forse nel futuro dovremo chiedere il permesso anche per approvare una nuova legge…
Ah no scusate: con il CETA è già così.